Saturday, October 1, 2011

Basso Elettrico con le dita o con il plettro? Smettiamola con questa distinzione!!

Spesso mi imbatto su internet, in alcuni forum, nei quali i bassisti o presunti tali discutono, circa l'eventualità o meno di suonare il basso elettrico col plettro. Sono post molto divertenti, perchè il bassista che suona con le dita inveisce contro quei bassisti che invece preferiscono l'uso del plettro. Io trovo tutti questi discorsi, solo una gran perdita di tempo che non portano da nessuna parte.
Facciamo un esempio, tanto per rimanere in tema, è come se noi chiedessimo se è meglio suonare il contrabbasso con l'archetto o con le dita. Insomma se noi formuliamo la domanda in questo modo la risposta ci verrebbe in automatico e sarebbe del tipo" beh dipende da molti fattori, tra cui il genere che stiamo suonando", perché è chiaro che se suono musica classica, sarà prevalente l'utilizzo dell'archetto sul contrabbasso, mentre se suono jazz utilizzerò quasi esclusivamente le dita.

Per tornare al basso elettrico non vedo proprio perché il discorso dovrebbe cambiare. Un bassista che suona Jazz è difficile che lo si veda impugnare un plettro che al contrario è molto più diffuso tra i bassisti che generalmente suonano Rock. 
Potrei fare un elenco lunghissimo di bassisti che suonano alla grande con la tecnica fingering e quelli che suonano sempre alla grande utilizzando il plettro, dico ad esempio Chris Squier, ma potrei fare un elenco lunghissimo di quelli che suonano alla grande usando entrambe le tecniche.
Insomma il mio consiglio è di imparare a suonare bene il basso elettrico sia utilizzando il fingering che il plettro, poi starà a voi seguire il vostro istinto e il vostro gusto personale. Perchè ricordiamoci sempre di seguire il nostro istinto musicale!
Buon Basso a tutti.