Sunday, March 18, 2012

MTD Kingstone KZ Basso Tobias: Recensione

Michael Tobias è un liutaio che nell'ambito del Bassi Elettrici, non ha certo bisogno di alcuna presentazione. I bassi elettrici Tobias sono realizzati, da sempre, con legni di pregio, meccaniche straordinarie ed assemblaggio che qualsiasi bassista sognerebbe. Infatti per un bass player gli strumenti  Tobias rappresentano senz'altro una delle migliori soluzioni possibili sul mercato.
Michael Tobias, cominciò la sua avventura come liutaio nel lontano 1978, costruendo i primi bassi elettrici che si fecero subito notare dai tanti bassisti che immediatamente ne apprezzarono l'elevata fattura realizzativa, oltre chiaramente al suono impeccabile.

In particolare i Bassi Tobias si distinguevano per la produzione neck-trough (pezzo unico manico e corpo) ed in particolare per il manico asimmetrico, cioè manico più spesso dalla parte delle corde basse e più snello dalla parte delle corde alte, consentendo così al bassista di ottenere una suonabilità migliore grazie ad una migliore posizione della mano e soprattutto del polso.
Nel 1990 la Gibson acquistò la Tobias spostando la produzione a Nashville.
Ma Micheal Tobias, soltanto due anni più tardi e cioè nel 1992 fondo la Michael Tobias Design (MTD) riprendendo la produzione dei bassi artigianali, ripartendo dalla grandissima qualità costruttiva.
Sono partito da questo racconto per introdurvi un basso che fa parte della serie MTD. Il Basso Elettrico in questione è l' MTD KZ, basso artigianale di altissimo livello, che però quando fu presentato nel 2009 consentiva di non dover necessariamente contrarre un mutuo per acquistarlo.
Corpo in mogano, Top in Acero marezzato, manico in acero pezzo unico, una visione straordinaria!
Per quanto riguarda il suono, appena amplifico questo meraviglioso basso elettrico, mi colpiscono immediatamente la nitidezza del suono, con frequenze basse ferme e profondissime, suono, fra l'altro ricco di armonici, il tutto conferisce allo strumento una presenza impressionante.
L'elettronica è molto silenziosa e l'intervento degli equalizzatori, molto musicale.
Il suono per quanto riguarda la tecnica slap è, per i miei gusti straordinario.
L'action (cioé la distanza tra le corde ed il manico) è a dir poco perfetta.
Insomma un basso davvero altamente professionale, che ancora oggi riesce ad essere un strumento pregiato e a fare la fortuna di tutti i bassisti.