Wednesday, September 21, 2011

Testata EBS Classic 450

Ebs casa produttrice svedese quest'anno festeggia il 23° anno di attività con un bilancio decisamente positivo in termini di produzione e soprattutto, qualità dei suoi prodotti, con straordinari endorsers del calibro di Stanley Clark o come in passato del mitico Marcus Miller.
Tra i suoi  prodotti di qualità, spicca sicuramente la testata Classic 450, di dimensioni importanti e con una potenza in uscita di 450Watt- a 2Ohm, combinabile con i Classic Speaker cabinets.

La testata incorpora un preamplificatore a transistor, presentandosi con un look decisamente vintage:
un box in legno rivestito in vinile, con tanto di pannello frontale in nylon a trame bianca e nera, con al centro una piastra che riporta il logo dell'azienda lievemente restylizzato rispetto al passato.
Nella parte inferiore del frontale, procedendo da sinistra verso destra, vi sono invece, l'ingresso di tipo jack, un pulsante che attiva il filtro Character ed un led che segnala i picchi di dinamica. Poi i controlli, gestibili attraverso alcuni knobs in plastica nera, molto simili a quelli adottati da alcuni bassi Fender, che agiscono sulla regolazione del guadagno d'ingresso, l'Eq a 4 bande che prevede anche la regolazione dei parametri dei medi, l'overdrive ed il master d'uscita.
Sull'estrema destra vi sono uno switch per l'accensione:entrambi gli interruttori sono affiancati da dei led che ne indicano lo stato; infine, vi è una scritta che, con orgoglio dichiara made in Sweden.
Il pannello psteriore ospita la spina per il cavo d'alimentazione, due uscite tipo speak-on (entrambi a 4Ohm), una ventola di dimensioni generose per il raffreddamento interno, un'uscita bilanciata, un pulsante che abilita l'equalizzazione del preamp in caso di collegamento attraverso la DI integrata, uno switch che attiva la massa a terra ed un'uscita non bilanciata di tipo jack.
Conclusioni:
Considerato il prezzo e gli ottimi materiali impiegati, questa testata non ha nulla da invidiare alle sorelle maggiori dello stesso marchio, o ad attrezzature più professionali e quindi più costose.
Per quanto riguarda le sonorità, tenendo il gain a metà ed il Character attivato, il suono si gonfia trasmettendo vibrazioni forti al corpo anche a volumi contenuti, un sound che ricorda molto quello di Anthonny Jackson. Se invece cerchiamo un suono slap, a quel punto è sufficviente lasciare l'Eq in posizione flat ed il Character attivato.Tagliando invece un pò gli alti ed enfatizzando bassi e medi, si ottiene un suono adatto al metal, un suono per intenderci molto vicino a quello di Lemmy dei Motorhead.
Insomma una testata che si mostra molto versatile e della quale si potrà apprezzare in particolar modo la versatilità dei suoni, capace di accontentare proprio tutti i bassisti.